LO ZINTEK® A SHANGHAI

Nella metropoli cinese il progetto di riqualificazione del quartiere Panlong sceglie Zintek per le coperture del museo Panlong Tiandi Cultural and Arts Centre.

Il Panlong Tiandi Cultural and Arts Centre è un edificio destinato a museo d’arte, dal design avveniristico e avvolgente, allo stesso tempo contemporaneo e tradizionale. Sorge al centro di un progetto di riqualificazione che coinvolge un intero distretto di Shanghai, Panlong, un tempo città d’acqua, antico villaggio di risaie.

Per le coperture del museo d’arte è stato scelto lo zintek®. Nell’idea dell’architetto che ha progettato l’opera, Zhu Xiaofeng, dello studio Scenic Architecture, operativo dal 2004 a Shanghai, il museo d’arte è il punto d’unione tra tradizione e modernità, tra passato e presente. Tutta la riqualificazione dell’area, infatti, mira a recuperare l’identità del passato, fatta di campi di riso, corsi d’acqua e spazi verdi, con l’obiettivo di amalgamare la tradizione – gli antichi edifici ristrutturati – con la contemporaneità, ovvero edifici moderni o ispirati allo stile antico. Le coperture in zintek® donano al museo una particolare luce e un layout avveniristico e, nel contempo, seguono le architetture tradizionali degli antichi villaggi attorno alle risaie. L’accostamento dello zintek® con il vetro e gli altri materiali porta a un insieme ricco di suggestioni, elegante, mai invadente, e contribuisce a creare un ambiente in cui il visitatore si può rilassare e godere degli spazi interni ed esterni.

Il progetto di riqualificazione e rigenerazione del quartiere prevede un nucleo centrale costituito dal recupero dell’antica città d’acqua, dove sorgeranno edifici destinati a negozi, ristoranti e bar. Attorno a questo nucleo centrale è previsto un anello formato da parchi e zone verdi dedicate ad attività ricreative, come lo sport, parchi giochi per bambini e anche spazi per la coltivazione. Infine, attorno a questo anello verde, sorgerà l’area residenziale caratterizzata da case e appartamenti di lusso.

Grazie al colore e alla consistenza, lo zintek® si è rivelato per Panlong il materiale più adatto

Un preciso punto di grigio, né troppo chiaro né troppo scuro, è stato il “plus” che ha convinto lo studio di architettura Scenic Architecture a scegliere lo zintek® nel panorama dei laminati in zinco-titanio.

“Nel passare in rassegna le altre aziende che producevano zinco-titanio – testimonia l’architetto Zhu Xiaofeng – non ero soddisfatto dei colori che proponevano, in particolare per quanto riguarda il livello di grigio, che risultava sempre o troppo chiaro o troppo scuro, oppure virava troppo verso blu. Io invece avevo ben chiaro in mente il colore che volevo: una specifica tonalità tra il blu e il verde, che in cinese chiamiamo Qīng. Ecco perché quando ho visto i prodotti Zintek ho detto: questo è esattamente quello di cui ho bisogno, quello che voglio”.

Ma dello zintek® non è stato apprezzato solo il colore: lo studio di architettura dell’architetto Xiaofeng ha trovato nel laminato prodotto dall’azienda veneziana una particolare consistenza, vincente per il suo progetto. Lo zinco-titanio proposto da Zintek ha, infatti, una trama molto precisa e riconoscibile che si distingue anche da lontano e garantisce eleganza e purezza delle linee. Se il materiale è troppo chiaro o troppo scuro è difficile percepirne la texture. Con il prodotto di Zintek, invece, anche se si è distanti molti metri si può percepire in modo netto la consistenza della trama. Il progetto aveva bisogno di questa particolare qualità per ricordare alle persone l’edificio tradizionale e per stabilire un ponte tra il nuovo tetto e le tegole tradizionali, che hanno una consistenza molto forte in termini di trama.

Dalla sua nascita nel 2004, Scenic Architecture ha creato molte opere eccezionali in Cina, in particolare nella zona del delta del fiume Yangtze. Si tratta di opere che riflettono un concetto progettuale speciale di Zhu Xiaofeng: l’utilizzo dell’architettura ontologica come linguaggio per rispondere ai bisogni dell’uomo, della natura e della società, stabilendo un equilibrio attraverso nuovi ordini architettonici. Le opere di Scenic Architecture sono state ampiamente pubblicate dai media professionali internazionali e locali e sono state invitate a varie mostre internazionali di architettura.

Intervista all’architetto Zhu Xiaofeng

dello studio che ha curato la realizzazione del Panlong Tiandi Cultural and Arts Centre di Shanghai

La presenza sul mercato asiatico: Zintek per l’edilizia pubblica

Scuole, musei, università, teatri. Sono numerose in Cina le nuove costruzioni di edilizia pubblica di carattere sociale che scelgono architetture più innovative e avanguardistiche. Incarnano il gusto delle nuove generazioni, che rispecchia una maggiore propensione verso forme e layout più moderni e lineari. Zintek, con i suoi prodotti, i suoi cromatismi e texture riesce a soddisfare questo tipo di esigenza; lo zintek® è malleabile, sostenibile, bello e duraturo e grazie a queste caratteristiche contribuisce alla realizzazione di opere d’avanguardia.

Prova ne è anche il recente lavoro realizzato a Shenzhen, metropoli al confine con Hong Kong, nella provincia del Guangdong: la copertura di un ponte pedonale che unisce due zone della città, attraversando un’importante arteria viaria. Si tratta di un passaggio strutturato a forma di “H” nel quale Zintek ha utilizzato il laminato in zinco-titanio della linea The Colored Ones. La tonalità Marrone terra naturale ben si amalgama con il giallo caldo del legno, usato per la passerella, e crea un gioco di luci e ombre che rendono il ponte pedonale una struttura leggera e perfettamente integrata con il paesaggio circostante. Tra le cose maggiormente apprezzate in Cina, c’è il fatto che lo zinco-titanio zintek® è un materiale facile da usare: è morbido, è semplice da trattare e da tagliare. Esprime, inoltre, una gamma di colori che incontrano appieno le tonalità apprezzate dalla cultura cinese.

Condividi sui social:
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email