Notizie

NASCE ARCHITYPES, IL MAGAZINE DI ZINTEK

Il nuovo progetto editoriale con uno sguardo al futuro

«ARCHITYPES» è il nuovo progetto dell’azienda di Porto Marghera, una serie di pubblicazioni edite in italiano e in inglese. Alle eleganti monografie sulle opere realizzate, Zintek aggiunge un “oggetto” che è molto più di un house organ. «ARCHITYPES» racconta nel dettaglio l’attività di Zintek ma contiene anche interviste, dossier e articoli sui temi globali dell’architettura e della progettazione. Il suo obiettivo è suscitare una conversazione, creare un dibattito e ispirare nuove progettazioni per le smart cities del futuro.

«ARCHITYPES» è un ponte tra Zintek e i suoi lettori, tra il suo passato e il futuro, è l’espressione culturale dell’impresa, testimonianza di valori di creatività e di qualità che non a caso nasce a Venezia, da poco insignita del titolo di Capitale italiana della Cultura d’impresa 2022, dove eventi, musei d’impresa, pubblicazioni, convegni e incontri costituiscono il substrato ideale per raccontare il saper fare.

Venezia protagonista, con le sue grandi sfide

Il primo numero non poteva quindi che occuparsi di proprio Venezia, la città che ha visto nascere e crescere Zintek. Una città che pone sfide entusiasmanti, dal connubio tra antico e moderno alla necessità di proporre servizi senza impattare sul paesaggio. Sfide che Zintek ha accolto appieno nei lavori che ha realizzato in questi anni. «ARCHITYPES» porta il lettore in un viaggio storico tra le forme architettoniche di Venezia e l’uso del piombo in città, studiando il percorso dei metalli, fino ad arrivare allo zinco-titanio zintek®, naturale evoluzione del piombo, con il Molino Stucky, le Conterie di Murano, i Giardini reali di San Marco, gli imbarcaderi pubblici e la cappella votiva progettata da Sean Godsell per l’installazione “Vatican Chapels” dell’isola di San Giorgio.

Porto Marghera, il rilancio attraverso la coesione di industria e cultura

Porto Marghera è una delle più vaste aree industriali d’Europa. Quale sarà il suo futuro? Nel ridisegno di un territorio che vuole tornare a essere protagonista, non si può prescindere da una visione d’insieme che la consideri un unicum con Venezia. La chiave di lettura per il rilancio di Porto Marghera è la coesione tra industria e cultura, una sinergia che passa per la creazione di spazi di innovazione, tecnologici e creativi. In questo, Zintek ricopre un ruolo da protagonista: dalla Venezia Heritage Tower alla Cittadella dell’Edilizia, l’azienda contribuisce a mettere a terra idee e progetti innovativi. Dimostrando che si può fare.

L’intervista: l’ospite è Renata Codello

Dibattito e confronto. Uno degli obiettivi di «ARCHITYPES» è proprio quello di proporre dei temi e far riflettere; perché non basta semplicemente produrre, bisogna agire sul territorio. Per questo, in ogni numero di «ARCHITYPES» proporrà un’intervista. Si comincia con Renata Codello, architetto e Segretario generale della Fondazione Giorgio Cini, già soprintendente ai Beni Architettonici e paesaggistici di Venezia e del Veneto Orientale, con la quale Zintek ha voluto confrontarsi su Venezia, le problematiche della città e le sue necessità.
La conversazione con Codello pone l’accento innanzitutto sulla compatibilità di materiali vecchi e nuovi, sull’impatto paesaggistico, sulla durata dei materiali e sulla loro funzionalità nel tempo. Tutti elementi che vanno studiati e analizzati prima di intraprendere un progetto.
E poi, con l’ambiente bisogna dialogare. È come una sinfonia, un’armonia, e ogni intervento deve posizionarsi sullo spartito senza alterarla. In quest’ambito, la produzione industriale può andare di pari passo con la cultura, non sono due elementi in contrapposizione.

DOSSIER TECNICO: alla scoperta di un progetto residenziale

Eleganza, funzionalità, bellezza, innovazione. Da sempre l’attività di Zintek si inscrive nel In ogni sua uscita, «ARCHITYPES» proporrà un redazionale tecnico di approfondimento in uno specifico ambito dell’architettura, diverso di volta in volta. Inaugura la serie un progetto residenziale contemporaneo a Genova Nervi, all’interno di un tessuto urbano consolidato e sottoposto a vincoli paesaggistici.ambientali dell’edilizia, ripensandola come uno strumento per integrarsi alla Terra e all’uomo.

Disegni abbozzati a mano, schizzi, fotografie mostrano il lavoro svolto dall’architetto Maurizio Varratta in stretta collaborazione con il Comune. Zintek ha realizzato delle coperture che rispettassero appieno il paesaggio circostante, armonizzandosi con i colori dei tetti circostanti in coppo e ardesia e al contempo garantendo una tecnologia che permettesse di ridurre il consumo di risorse per riscaldare gli ambienti. Un’attenzione alla sostenibilità che l’azienda pone in tutte le sue opere.

I nuovi progetti: dal “chilometro zero” alla Cina

Su «ARCHITYPES» trovano spazio anche i progetti più recenti; in questo primo numero, ne racconta due, realizzati a migliaia di chilometri di distanza ma legati dall’unione di eleganza e funzionalità.

Nella Cina sud-orientale, a Shenzen, l’azienda di Porto Marghera ha realizzato un ponte che collega alcune scuole e aree residenziali con il parco di Huanggang, al di sopra di una strada a otto corsie. Una passerella, definita “leggendaria” dal comitato provinciale del Guangdong, aperta ai lati perché i passanti potessero guardare il verde circostante e con coperture in zintek® marrone terra naturale, un colore che sposa il giallo-ocra del legno, fondendosi così con l’ambiente circostante.

A Venezia Mestre, invece, praticamente a “chilometro zero”, Zintek si è occupata dei rivestimenti di Epsilon, il settimo edificio che compone il campus universitario di Ca’ Foscari, l’ateneo veneziano. Una costruzione interamente rivestita in zintek®, per la quale l’azienda ha rispettato le normative in tema di sicurezza e di sostenibilità, con un occhio alla bellezza. Un luogo armonioso, moderno, dove gli studenti possano studiare e apprendere nuove conoscenze e competenze.

Richiedi una copia di ARCHITYPES

Compila il form per richiedere una copia del magazine ARCHITYPES.

    Indirizzo di spedizione dove ricevere la copia di Architypes